Movimento terra, scavi e frantumazione macerie in loco

L’acquisto di un nutrito numero di mezzi da lavoro, unito all’acquisizione di personale altamente qualificato, hanno permesso all’impresa edile di fare dell’attività di scavo e movimento terra. In particolare, l’azienda è specializzata nella realizzazione di:

  • Scavi di sbancamento per lo spianamento o assestamento del terreno in cui verranno edificati i fabbricati, per tagli di terrapieni e per la realizzazione di fondazioni a platea;
  • Scavi a sezione obbligata per la realizzazione di fondazioni a plinto o a trave rovescia;
  • Scavi a sezione ristretta o in trincea per la posa di tubazioni e sottoservizi come fognature civili e industriali, acquedotti e gasdotti, linee elettriche e telefoniche.
  • L’Impresa ha a disposizione un impianto di frantumazione mobile per il recupero di macerie e materiali inerti provenienti da demolizioni edili, mettendo poi a disposizione materiali certificati. Nei casi di demolizioni, quando il materiale prodotto può essere riutilizzato in sito, viene effettuata l’attività di frantumazione in loco del materiale di risulta, eliminando in questo modo i costi di trasporto e riducendo notevolmente i tempi dello svolgimento delle lavorazioni.

Per quanto riguarda i mezzi da lavoro, l’azienda può avvalersi di:

  • Escavatori (gommati o cingolati), ideali per la rimozione di parti di terreno non particolarmente connesse, allo scopo di garantirne una migliore frantumazione;
  • Pale, utilizzate soprattutto per lo spostamento e il caricamento di materiale sciolto su autocarri dediti al trasporto;
  • Terne, adoperate per lavori di scavo, riporto e movimento di materiale, in quanto dispongono sia di pala che di braccio escavatore;